Cake per ogni gusto

Cake per ogni gusto

mercoledì 5 febbraio 2014

Parola d'ordine? FRAGOLE... 1Kg per ben due dolci!

Buongiorno cari amici: non mi sono dimenticata di voi, non preoccupatevi ;) ! 
Per una domenica mi sono lasciata coccolare dalla mia mamma che mi ha ingolosito con le sue fantastiche frittelle alle mele (ovviamente ricetta segreta in versione dietetica, anche se sembra assurdo per delle frittelle!), e così non ho cucinato la mia classica torta domenicale (compito che spetta sempre alla sottoscritta o.O). 
Non potendo però stare troppo lontana dalla cucina, e dai dolcetti, in settimana mi sono dedicata ad un paio di ricettine molto gustose e primaverili che, col tempo che c'è tra pioggia e neve, sono state apprezzate (vogliamo la primavera!!!!!!). 
Avete voglia di sapere cosa il laboratorio di Dolcezze in Compagnia ha realizzato? Spero di farvi sentire attraverso lo schermo l'aroma che aleggiava in cucina grazie alle F R A G O L E! So che non è ancora stagione e soprattutto non è a Km 0 (di solito uso quelle senza pesticidi che coltiva il mio papi!), ma non ho saputo resistere al loro colore rosso intenso e al loro profumo! Senza contare poi che è un frutto (attenzione il frutto vero e proprio non è la polpa rossa ma i semini gialli sulla sua superficie) pieno di vitamina C (ideale per combattere l'influenza che c'è in giro ora), A, B1 e B2 adatto per calmare, tonificare e dimagrire (nb: non si possono mangiare solo fragole anziché spaccarsi in palestra?). 
Una decorazione semplice 2D per i capcakes alle fragole
Per cominciare bene il lunedì, domenica pomeriggio ho pensato di preparare per la colazione del giorno dopo dei cupcakes semplici semplici, soffici e morbidosi con all'interno una fragolona: ne ho sfornati dodici (ovviamente già pappati tutti!) e, come esperimento, ne ho fatti sei con la fragola cotta in forno insieme all'impasto, e sei con la fragola cruda che ho inserito in una cavità solo dopo che i dolcini si erano raffreddati! Per il composto base dei capcakes ho usato la mia ricetta collaudata con taaaaanto burro (fuso stavolta, diversamente dalle torte) e tanto zucchero (toglietemi tutto ma non lo zucchero >.< ).
Cupcakes pronti per entrare in forno
Posso dirvi che sia un tipo che l'altro erano davvero ottimi! 
Un consiglio: magari opterei per i cupcakes con la fragola cruda per una festa, un evento o una merenda con le amiche dato che sono più scenografici ed è meglio consumarli il prima possibile per non deteriorare il frutto; mentre i cupcakes con la fragola cotta si adattano perfettamente alla prima colazione per avere le energie necessarie per tutta la mattinata ed affrontare così un nuovo giorno di lavoro! 

Avendo usato solo dodici fragole per i cupcakes, la vaschetta da più di un 1 Kg mi stava già guardando con aria minacciosa dal frigor e mi diceva "mica vorrai buttarmi, vero?!"... così lunedì sera ho deciso di riprovare a fare una crostata (piccolo inciso: io e la pasta frolla abbiamo sempre avuto una relazione complicata... ossia è una cosa che non mi è mai venuta seppure ho provato decine di ricette e tirato giù ogni volta tutti i santi dal cielo). Su consiglio del mio amico d'infanzia Ezio, ho tentato con la ricetta di Giallo Zafferano (Sonia Peronaci Santa subito!) e la benedetta pasta frolla è finalmente venuta! Invece di fare la crema pasticcera (buonissima senza ombra di dubbio ma troppo calorica per i miei gusti), per farcire la crostata ho fatto un curd alle fragole (sfruttando così un bel limone proveniente dal giardino del vicino di mio padre appena tornato dalla Calabria con limoni ed arance) ed ho completato il tutto con una ricca decorazione: più fragolosa di così, una crostata non può essere!!! >.< 
Un vero e proprio tripudio di profumo, colore e di Amore. E qui vi chiederete "perchè Amore?"... ormai sapete che sono un'inguaribile romantica e un minimo di cultura c'è grazie ai lunghi studi di storia dell'arte: secondo la leggenda di Ovidio questi piccoli frutti furono creati dalle lacrime a forma di cuore che la dea Venere versò per il suo amato Adone quando morì a causa di un cinghiale durante la caccia (il suo sangue generò le anemoni: ultimo dono alla sua bella?)! Era vero Amore seppure con finale drammatico!

Crostata di fragole con curd fragoloso
    

Alla prossima creazione
DIKKE KUS
dalla vostra Elisa

 

 






 

1 commento:

  1. bravissimaaaaaaaaaaaaa ... baciotti golosi ..... Dona

    RispondiElimina

Non abbiate paura... Aspetto i vostri commenti